Escursione 27 Febbraio

Sul Sentiero delle Sirenuse

Appuntamento:
  • ore 9.15 Stazione Circumvesuviana di Sorrento

Accompagnatori e info: 
  • Annamaria Sicignano 391 776 1716
Dettagli Escursione:
  • Durata ore: 6 h – soste escluse
  • Difficoltà: E+
  • Sviluppo: 12 km
  • Itinerario: Paesaggistico, Naturalistico 
  • Dislivello: 400 mt
  • Equipaggiamento: abbigliamento da montagna (scarpe da trekking, vestirsi a strati, ricambi, cappellino e occhiali da sole, etc)
  • Attrezzatura: bastoncini telescopici (consigliabili), macchina fotografica
  • Pranzo a sacco e acqua: Rifornirsi prima della partenza con almeno 2 l 
  • Mezzi di trasporto: auto proprie / circumvesuviana + bus
  • Tesseramento: Si ricorda che le tessere per il 2021 sono scadute. È possibile rinnovarle per il 2022; maggiori informazioni sul nostro sito web
  • Note importanti e raccomandazioni:
    • Tutti i rifiuti vanno portati a casa
    • Gli organizzatori si riservano il diritto di modificare il percorso o di annullare l’escursione, in caso di condizioni meteo avverse.
    • Misure anti Covid 19:
      • mascherina, gel disinfettante
      • green pass rafforzato
      • autocertificazione di non essere affetti da Covid 19 (scaricabile qui) da consegnare all’accompagnatore prima dell’inizio dell’escursione.
      • Si raccomanda di rispettare la distanza di sicurezza di 1m tra i partecipanti e ricordare l’obbligo di indossare la mascherina in caso di distanza ravvicinata.
Descrizione:
Partendo per via Sant’Antonino prendiamo le scale che ci conducono alla chiesa di Santa Maria del Toro. Si prosegue per il borgo di Priora per poi salire per Acquacarbone e via Olivella fino a Sant’Agata sui due Golfi. Prendiamo quindi il sentiero per Torca da cui continueremo per il sentiero delle Sirenuse (sentiero CAI 300) fino al poggio del Pizzetiello che sovrasta le falesie di punta Sant’Elia. Qui lo sguardo si perde in tanta bellezza, dall’affaccio verso Praiano, alle isole dei Galli (Gallo lungo , la Castelluccia , la Rotonda che secondo la leggenda erano la sede degli enormi uccelli con il volto di donne bellissime , le sirene, che con il loro meraviglioso canto attiravamo i navigatori che navigavano su questa rotta). Dal Pizzetiello, con i suoi 520m sul livello del mare, fra le orchidee spontanee, asfodeli e ginestre, continueremo il nostro percorso verso i Colli di Fontanelle e infine Sant’Agnello per terminare l’escursione alla stazione della Vesuviana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.