Escursione 19 Febbraio

Tra le valli del Sabato e Calore

Appuntamento:

  • ore 9.30 presso l’uscita autostradale di Serino (E841 Avellino-Salerno)

Accompagnatori e info: 

  • Raffaele Biello – 379 214 5145
  • Prenotazione entro sabato 18 ore 12.
  • La partecipazione all’evento è subordinata al contatto diretto con l’accompagnatore previa prenotazione tramite Whatsapp.

Dettagli Escursione:

  • Durata ore: 5ore A/R
  • Difficoltà: E
  • Sviluppo: 10km andata e ritorno
  • Dislivello totale: -/+250 mt circa
  • Equipaggiamento: abbigliamento da montagna (scarpe da trekking, vestirsi a strati, ricambi, etc)
  • Attrezzatura: bastoncini telescopici,macchina fotografica
  • Pranzo a sacco e acqua: acqua potabile non disponibile lungo il percorso. Rifornirsi prima della partenza con almeno 1 l
  • Mezzi di trasporto: auto proprie
  • Carta dell’escursione: Cartografia Parco Regionale dei Monti Picentini. Sentiero n. 111
  • Note importanti e raccomandazioni:
    • Tutti i rifiuti vanno portati a casa
    • Per tutti i soci del mondo FIE non iscritti a Napoli Trek Vesuvio interessati all’evento, portarsi dietro la tessera della FIE da presentare ai responsabili dell’escursione
    • Il percorso potrebbe essere modificato a giudizio insindacabile del direttore di escursione al fine di permettere la buona riuscita dell’ escursione soprattutto in massima sicurezza, tenendo conto delle condizioni meteorologiche non proprio favorevoli.
    • Non dimenticate di avere a bordo delle vostre auto le catene da neve

Descrizione:

Il sentiero inizia in curva al Km16.5 della SP574 del Terminio in direzione ovest, su sterrata ampia e comoda. Tiene sulla destra l’alta valle del Sabato e passa sotto la Serra del Lacerone. Interseca un’altra sterrata che lascia sulla destra in discesa per proseguire in salita a sinistra e successivamente, in leggera discesa fino alla località Barizzulo ove incontra il Sentiero Italia proveniente da Colle Finestra. Qui lascia la valle del Sabato per tenere sulla destra l’alta valle del Calore. Il sentiero prosegue sempre su sterrata verso NO per poi invertire la direzione e salire al Serralonga. In corrispondenza del pianoro potremmo consumare il nostro pranzo al sacco..magari improvvisando una braciata (provvedere singolarmente). Il ritorno avverrà attraverso lo stesso sentiero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *